“Olivo D’Argento” di Fabrizio Fazzi al Presidente Onorario delle Città dell’Olio

435

Nel corso di Buonolio Salus Festival, ideata e promossa da Vincenzo Nisio, la manifestazione che, da quattro anni, vede l’olio, con i suoi produttori, gli esperti, i bambini e i tanti artisti, animare Piedimonte Matese, in provincia di Caserta, Fabrizio Fazzi, ideatore di un “Premio non premio”, L’Ulivo d’Argento, ha scelto quale primo destinatario del simpatico riconoscimento, Pasquale Di Lena, il Presidente onorario dell’Associazione Città dell’Olio. Non solo perché ideatore, nella sua Larino nel Molise, dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio, ma, anche, quale promotore di tante iniziative atte a dare immagine a un prodotto, l’olio, che appartiene al Mediterraneo, ma che, negli ultimi anni, vola alla conquista di nuovi territori che interessano tutt’e cinque i continenti. Pasquale di Lena, rispettando la regola del “Premio non premio” da consegnare a un suo prescelto entro venti giorni, ha scelto il Campione Italiano di potatura 2017, Alessandro Di Lena, anch’egli di Larino, al quale spetta ora scegliere un nuovo destinatario del Premio che, così, diventerà il terzo anello di una catena che ha un anno per allungarsi. Alessandro Di Lena, che non è parente di Pasquale, è stato scelto per la sua passione per l’agricoltura e, soprattutto, per l’olivo, tant’è che dallo scorso anno, subito dopo il diploma, ha scelto di fare l’agricoltore a fianco dei genitori Livia e Antonio e di suo fratello Pasquale, anch’egli campione regionale e nazionale (giovani) di potatura. Una passione per l’agricoltura, che, nei tempi attuali, acquista un significato maggiore del passato e ancor più una passione particolare per l’olivicoltura,  che l’ha portato a vincere,  giovanissimo, il campionato regionale e, non ancora diciottenne, il campionato nazionale di potatura a vaso policonico.

 

Condividi